Ex-libris: An ghìn gò – da domani in libreria

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Siglaaaaaaaaaaaaaa!

Buongiorno a Tutti voi, cari Funky lettori!
Ospite del nostro appuntamento di oggi è An Ghìn Gò, un libro romantico e divertente che ho avuto il piacere di sgranocchiare in alcune sere tempestose dell’ultimo periodo.

Talvolta la mia lettura compulsiva di prosa s’interrompe drasticamente, di solito questa pausa – netta ma non definitiva – corrisponde a momenti di pensieri personali e umori altalenanti. Ciò premesso, il gesto non s’interrompe mai e così ogni sera io devo rimboccarmi le coperte e sfogliare delle pagine ispirate. Fossero anche due, io mi devo addormentare con loro perché rappresentano la mia carezza, la promessa di ore speciali.
Per questo e mille altri motivi, ringrazio libri come An ghìn gò, illustrati e per bambini: con loro sorrido, faccio tuffi negli abissi della memoria, mi sento meno sola, coccolata di colore e di fantasia.

Sono dunque contenta di comunicarvi che questo libro, scritto e illustrato da Emanuela Bussolati (consigliatissimo il suo blog: La Figurinaia), uscirà domani per Il Castoro. E sono sicura che sarà una festa, come tutte quelle specialissime volte in cui un libro nuovo bussa alla porta, pronto ad arricchire gli scaffali dei nostri bambini.

Sfogliandolo, vi renderete conto di quanto le sue pagine miscelino mirabilmente il rispetto per la nostra sconfinata tradizione di lemmi e la freschezza, la leggiadria, il piacere per il gioco, per la musicalità e l’assonanza.
Vi ritroverete, voi e i vostri ricordi, tattili e sentimentali, forse storpiati dal tempo che passa ma mai domati, mai sopiti.
Sorriderete di tenerezza e vi farà un immenso piacere che anche i pargoli conoscano qualche piccolissima rima dei vostri primi passi nelle cose della vita. Verrete rapiti dalle bellissime pagine illustrate e il loro profumo ricorderà quello dei libri d’infanzia, delle vostre giornate di liete scoperte, di meravigliose prese di coscienza (le prime, le più saporite).

Vi verrà ancora da ridere a crepapelle, come quando non arrivavate al metro d’altezza e avevate piena fiducia nel potere delle favole e in quello delle rime. Sarà un ridere bellissimo perché perdersi in risate compulsive – e farlo con qualcuno che si ama molto – è una delle meravigliose gioie della vita!

An ghìn gò
di Emanuela Bussolati
Il Castoro
da domani in libreria

Unisciti alla discussione

6 commenti

  1. Ciao Zelda!
    Che bello questo libro. Anche io ho una passione sfrenata per i libri per bambini di tutte le età, il mio sogno è poter vivere sguazzandoci dentro e per questo ho deciso di aprire una libreria. è questo il mio desiderio per il 2013! Sono felice e terrorizzata. Non è un buon momento per l’economia, non è un buon momento per l’editoria, non è un buon momento. E se fosse il MIO momento? Non voglio rinunciare a questo sogno e lavorerò sodissimo per farlo diventare realtà.
    Resto anonima per scaramanzia, ma ti seguo sempre sempre.
    Un grandissimo abbraccio!

    1. In bocca al lupo, mia cara!
      Che la tenacia, il coraggio e la speranza di questi giorni premino i nostri tentativi!
      Sono sicura che certi momenti ci chiamino e ci indirizzino, sono certa che non ti farai trovare impreparata.
      Tienimi aggiornata,
      Camilla

  2. Come sempre non deludono le tue scelte e il modo in cui riesci a scrivere. Questa è una bellissima anteprima e diventerà un altro mattoncino della mia libreria. Posso fare solo una critica?… io aspettavo con entusiasmo anche i tuoi video! Bacini e brava Cami, brave FunkyMamas.

  3. Grazie di questo bellissimo post su An ghin go!
    In effetti chi ha creato i testi sono generazioni e generazioni di genitori, nonni, insegnanti che hanno giocato con i bimbi con ciò ch eè disponibile fin dalla nascita: versi, mani, piedi, pance, parole sensa senso… Io ho solo illustrato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *