Mettiamoci una pezza

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

mettiamoci una funky pezza

Animammersa è un associazione culturale nata dopo il terribile terremoto che colpì L’Aquila: 5 anime belle hanno deciso di rispondere alla tragedia con la bellezza.
Molte le loro iniziative, dallo spettacolo Lettere dal L’Aquila  al  documentario Ju Tarramutu.

Il 6 Aprile 2012 Amimammersa decide di ricoprire di pezze  colorate lavorate a maglia o all’uncinetto il centro storico del L’Aquila, un canto di colore giunto ad allietare la desolazione e la distruzione: nasce così Mettiamoci una Pezza.
Un enorme successo di partecipazione che porta tra le trame della lana un bellissimo messaggio di solidarietà e supporto da tutta Italia.

Il nostro “arrembaggio” con la lana vuol dire che una zona rossa, ovunque si trovi, è una questione nazionale.

Mettiamoci una pezza per l'emilia

Così quest’anno, il 6 Aprile 2013,le pezze andranno a colorare un’altra zona rossa, quella  dell’Emilia.

Chiara ed io ci saremo! Da tempo aspettavamo di organizzare una trasferta a Finale Emilia della quale vi avevamo già accennato: Imaginarium ha messo a disposizione di un asilo distrutto dal sisma tantissimi giochi, che porteremo di persona tra le mura ricostruite.
Sarà quindi una giornata intensa, che sono certa ci segnerà e ci insegnerà.

Lo smile riot è anche questo,  non aspettare di dire:” Chissà cosa posso fare io?”  Per quanto un gesto possa sembrare piccolo ed insignificante, se ha smosso l’amore e si è trasformato in fare è già una piccola rivoluzione del sorriso…
…quella grande è quella che si fa tutti assieme! 

Ed ecco così, che nel nostro piccolissimo, abbiamo realizzato anche noi la nostra nota di colore per unirci al coro più bello che ci sia.
Per realizzare la stella abbiamo seguito lo schema di Alessandra sul suo blog www.ale-lab.com , grazie mille!

uncinettando

Se avete voglia anche voi di metterci una pezza fatevi avanti, ci sono ancora pochissimi giorni per partecipare, le pezze vanno spedite entro il primo di Aprile. Trovate tutte le informazioni necessarie–> QUI

Prima di mostrarvi la nostra Funky Pezza vorrei però copia incollare alcune parole scritte sul sito di Mettiamoci una pezza che mi hanno particolarmente colpita:

Non andiamo a “sferruzzare” in allegri conciliaboli femminili, per rendere allegre le panchine dei giardini emiliani. Andiamo a dire che il nostro 6 Aprile è una questione politica nazionale, un problema che va condiviso e dibattuto prima di tutto fra territori che hanno vissuto la stessa sorte, ma testimoniamo anche che c’è gente, nel mondo, che attraverso il simbolico gesto di spedirci una pezza per continuare col il nostro progetto, ha la consapevolezza che il proprio è un gesto politico, la cui valenza sociale condivisa è irrinunciabile.

Funky Pezza per l'emilia

Grazie! Grazie a tutte le persone che fanno senza risparmiarsi.
Grazie.

Mettiamoci una pezza –> il sito
–> Facebook
                                               –> Twitter

Unisciti alla discussione

6 commenti

  1. Care Funky, ve l’ho già scritto su fb, ma mi spiace che poi il mio commento vada perso nel mare faceboikiano 🙂 Perchè voglio proprio che sappiate che apprezzo e sostengo il vostro smileriot in ogni sfumatura, ne condivido lo spirito e ne ammiro l’energia!!! Per cui:
    Se c’è da fare e da sorridere, io ci sono. Smileriot sempre.
    Siete una funky meraviglia!!! lieta di condividere spirito, ottimismo e uncinetti.

  2. questa è arte a fin di bene! e collettiva ancora meglio!
    grazie donne! approfitterò delle vacanze pasquali per metterci una pezza anche io!
    <3

    Bellissima iniziativa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *