Le spose, i fuochi e le lanterne

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

5 progetti DIY per illuminare spose e cerimonie.

Oggi è San Giovanni e da me si fanno i fuochi. Che dall’incontro con la Cina significa fuochi d’artificio ma che molto prima, e in alcuni casi anche dopo, voleva dire solo fuoco vero e vivo.

San Giovanni è la notte delle streghe. Le streghe siamo noi che raccogliamo i fiori di campo, l’iperico e la lavanda, la mentuccia e il rosmarino. Li mettiamo in una ciotola grande tutta la notte e la mattina dopo con mamma, nonna, zia e cugina ci laviamo il viso e riprendiamo il contatto con la terra. Sì io lo faccio e per una volta potete pure chiamarmi freak.

Oggi è San Giovanni e l’estate è iniziata da tre giorni, i tavolini sono stati portati fuori, il dondolo ha ripreso a muoversi e lo spazio vitale si allarga un po’ di più, oltre i confini delle mura domestiche.

Con i fuochi arriva la luce, bassa, dolce, soffusa. La luce perfetta per le cerimonie estive outdoor. E allora eccoci con 5 DIY dedicati alla luce e all’estate.

1. Vetro e carta. Facile e di grande effetto. Su Free Fly Flown

2. Un grande classico. Dalla vecchia latta di pelati direttamente nel patio. Scovato su Craft Foxes

3. Non solo esterni. Come una semplice lampada di carta di trasforma in qualcosa di più. Da Craftynest

4. Se siete brave con i nodi questo è per voi. Barattoli riciclati e spago su Shelterness. Love it!

5. Il mio preferito. Niente DIY (in effetti) ma solo tanto recupero. Ma il risultato è SUPER! Per un vero rustic wedding coi fiocchi. Da The natural wedding company

Unisciti alla discussione

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *