Il giardino di Paola: Gennaio, il mese del fascino.

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

A partire da questo mese “Il giardino di Paola” diventa un romantico almanacco, una pagina in cui trovare piccoli consigli sui lavori da svolgere in giardino, nell’orto, nel frutteto, ma anche in casa o sul balcone. Vi aiuteranno, spero, ad imparare a seguire i ritmi della natura accompagnandola in un nuovo viaggio lungo 365 giorni, all’insegna delle sue splendide fioriture.

La bravissima Giulia Zaffaroni ci accompagnerà in questa nuova avventura, illustrando di mese in mese i nostri consigli. Ne nascerà un bellissimo libercolo da scaricare di volta in volta.

Vi piace questa idea? Cominciamo.

AlmanaccodiPaolaMaria_gennaio_Lefunkymamas_Giulia Zaffaroni

In giardino, la magia delle feste di fine anno non scompare del tutto. Gennaio è  il mese più freddo ma anche quello degli incantesimi, dei giochi che la luce fa con i cristalli di ghiaccio depositati su gemme dormienti e foglie. I lavori pesanti da svolgere in giardino non sono molti e ci si può godere la natura, osservando il bianco del gelo che ricopre il prato e le ragnatele intarsiate tra i rami. Le giornate cominciano ad allungarsi, le ombre si fanno nuove, gli elfi del bosco fanno capolino tra gli alberi e gli arbusti che ancora riposano, in attesa del risveglio primaverile. Il riposo è anche tempo per programmare, dedicare i pensieri ai desideri e alle nuove piante da mettere a dimora quando il gelo sarà andato e vi consiglio di farlo, per non farvi trovare impreparati quando il verde esploderà e sarete carichi di energia nuova.

in giadino sul balcone_giuliazaffaroni_lefunkymamas

Seminate le piante annuali a fioritura primaverile. Utilizzate una vaschetta con terra mista a sabbia e conservatela in un ambiente tiepido. Quando spunteranno le piantine, scegliete quelle più sviluppate e spostate le altre. In primavera potrete metterle a dimora. Tra le altre, seminate garofani (Dianthus), non-ti-scordar-di-me (Myosotis) e begonie (Begonia). Aspettate che la luna sia crescente per seminare 😉

Organizzate, ripulite, disinfettate vasi e attrezzi. Potete utilizzare acqua e candeggina.

l'almanacco di Paola Maria_lefunkymamas_giulia zaffaroni

Solo se il terreno non è gelato, potete mettere a dimora nuove piante.

Concimate il terreno con letame maturo (se potete) o con prodotti disponibili nei vivai.

Orto_lefunkymamas_almanaccodiPaolaMaria_giulia zaffaroni

Anche nell’orto è periodo di riposo e progettazione. Studiate la disposizione delle piantine per la prossima primavera e, se volete, seminate al caldo pomodori, peperoni, melanzane. Potranno essere messi a dimora quando le gelate saranno finite.

le piante in casa_lefunkymamas_almanaccodiPaolaMaria_giulia zaffaroni

Curate le piante d’appartamento vaporizzandole. Il caldo secco dei caloriferi le avrà sfinite, a questo punto della stagione. Potete anche passare sulle foglie una spugna umida.

la pianta del mese_lefunkymamas_calicanto_l'almanacco di Paola Maria_Giulia Zaffaroni

Gennaio è il mese in cui fiorisce il calicanto invernale (Chimonanthus Praecox). Eleganti fiori dai toni tenui del giallo, spesso in  questo periodo coperti dalla neve, guardano in giù con il loro occhio color porpora. E’ un arbusto che raggiunge dimensioni considerevoli, quindi vi consiglio di lasciarlo dominare mettendolo in un punto in cui, tra le piante a fioritura primaverile o estiva, spoglie in questo periodo dell’anno, regalerà colore e magia al giardino.

Le ore di luce sono aumentate, a questo punto dell’anno. E io trovo che fermarsi ad osservare il sole che cala sempre più tardi, la sera, sia sempre un passatempo piacevole, una sorta di avvento in attesa della primavera.

 

Unisciti alla discussione

12 commenti

  1. Favoloso Paola. Il mix tra te che parli/scrivi e queste splendide illustrazioni rendono il progetto godibilissimo. Curioso che in questi gg sto leggendo con i miei bambini l’ultimo libro di Sepulveda “Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza” dove le lumache per mangiare si riuniscono sotto un magnifico albero di calicanto e mi chiedevo come fosse…

  2. Ma che meraviglia, Paola!
    Da stampare e tenere con se, ma anche da incorniciare, il testo e le illustrazioni si sposano benissimo!
    Bravissima!

  3. Paola è bellissimo..trovo che tu abbia una sorta di bacchetta magica..in tutto ciò che ti dedichi riesci a creare bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *