Funky Fashion Tips: fidarsi dei gioielli (e saperli portare)

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Paola-Maria-Fashion

Indossare gioielli sì, ma come?

Qualsiasi signora dei decenni scorsi, che fosse una diva del cinema o una “comune  mortale”, non dimenticava di scegliere con attenzione i gioielli adatti al suo look. Oggi difficilmente è così: le borse hanno un ruolo chiave, guanti, cappelli e cinture le seguono di default e i gioielli vengono spesso dimenticati (o indossati senza molta attenzione).

fidarsi dei gioielli

Eppure contribuiscono (e anche molto) nel dare o meno personalità al nostro look. Basta un paio di orecchini troppo azzardato per rovinare l’insieme o, al contrario, una collana troppo semplice per far pensare che si avrebbe potuto osare di più.

Ecco allora qualche spunto per invogliarvi ad osare (ma sempre con la testa) e a fidarvi dell’oro e degli altri metalli, soprattutto oggi che possiamo permetterci di scegliere tra centinaia di pezzi di bigiotteria bellissima e poco costosa:

mischiare i metalli

1) Ricordatevi che i metalli vanno mischiati. Lo so, questa affermazione ha fatto impallidire anche mia madre e succederà lo stesso anche a tutte le amanti del classico, ma è passata l’era delle parures, che ormai sono accettabili solo per le cene di gala. Non solo i gioielli non si abbinano, ma anche i metalli vanno accostati tra loro per renderli più freschi e per smorzare il loro effetto.

2) Come per i capi di abbigliamento, anche per i gioielli esistono regole “geometriche”: gli orecchini troppo lunghi non stanno bene a chi non ha un fisico slanciato o a chi non ha un collo da cigno e, allo stesso modo, una fila infinita di bracciali, seppur sottili, non è adatta a chi ha braccia corte. E ancora, se il viso ha forma allungata è meglio optare per forme più dolci, come dei cerchi alle orecchie; se, al contrario, il viso è rotondo, meglio non aggiungere altre sfere e puntare su qualcosa di sottile e allungato.

orecchini Laurent Gandini

3) Anche il colore dei gioielli conta: Se c’è una cosa che mi fa impazzire, è una catena sottile in oro portata su una maglia nera. Anzi, portata come unico gioiello su un total look nero. E’ il classico esempio di come un gioiello possa rendere sofisticato un look davvero basico. Ovviamente di varianti ce ne sono all’infinito: le regole sono le stesse dell’abbigliamento (smorzare i toni dei colori più accesi utilizzando i colori pastello; mischiare verdi e blu; non accostare più colori caldi insieme, eccetera eccetera), con l’aggiunta del colore del metallo, che è più forte e quindi va utilizzato con più attenzione;

4) Sapete che la semplicità è uno dei pilastri su cui baso il mio lavoro (ma anche i miei acquisti!), però senza osare la moda non sarebbe divertente. Per questo è giusto regalarsi pezzi forti, originali, stravaganti, da portare come gioielli unici in un look, lasciandoli dominare. Ricordate che saranno un segnale luminoso che attirerà l’attenzione di chi vi guarda, quindi indossate orecchini spettacolari solo se volete che il vostro viso sia il target, un pesante e spesso bracciale etnico se volete che siano le vostre mani ad essere notate. E così via.

swatch gold

 

5) Non abbiate paura dell’oro. Il color oro viene spesso considerato “antico” e invece non è per niente sorpassato. Oltre ad avere la funzione fondamentale di accendere metalli come l’argento, l’oro riesce a scaldare i colori freddi invernali o a dare più sapore ai toni smorzati del beige, rendendolo estremamente raffinato. Ultimamente porto al polso un meraviglioso swatch di metallo dorato. Quando spunta sotto la maglia blu elettrico mi fa impazzire. Ma anche quando si intravede sotto la camicia bianca. O il cappotto verdone. Insomma, sta bene con tutto.

Provate ad immaginarlo, credo che possa sembrare tutto tranne che sorpassato.

Più gioielli (finti) per tutti, allora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *