Passione senza Riserve. Che fa male ma bene.

Quanti mal di pancia, quanti pensieri di notte, quanta fatica: la passione.

Ognuno ha il carattere che si ritrova, chi è più sensibile e chi più razionale, ma la passione non fa differenza alcuna.

Ti coglie e ti stravolge.

E lo sport, è forse il primo ricordo passionale che ho dell’infanzia. Prima dei batticuori per il tipo dell’ultimo banco, che quelli vengono dopo.

Passione senza riserve è un progetto di Chicco che mi ha fatto subito salire la voglia di andare a cercare le foto della scatola che mi porto dietro, trasloco dopo trasloco.

IMG_3660

Un progetto che mi ha fatto venire voglia di scrivere della mia passione, quella di cui mi ritrovo a ricordare quasi ogni volta che incontro Silvia Gianatti di Guarda che. Perché se è vero che con molte amiche di penna dell’online ci siamo conosciute negli ultimi anni, con Silvia no: facevamo nuoto sincronizzato insieme.
Eh no, cercate vi prego di non visualizzare subito l’immagine dello spezzone di film di Aldo, Giovanni e Giacomo. Eravamo infinitamente più carine.

Vi basti sapere che conservo ancora tutti i costumi e copri chignon dei bei tempi andati.
E l’ansietta da prima del saggio.
E la tensione prima della gara.
E la gioia quanto la frustrazione delle cose andate bene e di quelle andate male.
Ricordo ogni singolo mal di pancia da passione che mi ha anche fatto star male con un’amore infinito e indelebile.

IMG_3161

E poi sono arrivati Leo e Lou, a risvegliare i sensi, i brividini di sensazioni che già conosci.
Così ogni volta che Leone abbraccia in campo i suoi compagni di calcio, le farfalle nello stomaco volano dirette al canale lacrimale. Ogni volta che Lou urla: “Piscinaaaaa, (ev)viva!” L’odore del cloro si trasforma in mille ricordi.

Perché i rapporti con gli altri si coltivano a scuola, in un modo, e durante le ore di allenamenti, in un altro. Si cresce in gruppo e come individuo. Nella vittoria e nella sconfitta.
Si impara a gestire la frustrazione sviluppando il rispetto per l’altro.
Il fairplay è anche empatia.

Passione-senza-riserve

Partecipare è facile, segui passo a passo le istruzione su www.passionesenzariserve.it e mentre partecipi divertiti a caricare le foto dei tuoi figli con le grafiche e la frase del cuore!

Ma cos’è Passione senza riserve? E’ un progetto che appoggia i valori dello sport che passa anche attraverso a un concorso a premi.
Su www.passionesenzariserve.it sarà possibile iscrivere i propri figli dai 5 ai agli 8 anni, caricando una loro foto con possibilità di personalizzarla con bellissime grafiche. E’ facile, basta conservare il codice che verrà consegnato assieme allo scontrino di un vostro acquisto Chicco online o nei negozi fisici e seguire le istruzioni.
Incrociare le dita e sperare di poter partecipare a una partitella e incontrare Marchisio, testimonial del progetto, oppure scendere in campo con i giocatori della Juventus a inizio partita o ancora ricevere una maglietta con i colori della squadra del cuore.

Inoltre si ha la possibilità di partecipare all’estrazione di buoni sconti da 50 o 10 euro con una spesa minima di 30.

Buona fortuna!

Passione senza riserve –> sito
C
hicco –> QUI, su facebook QUI

IMG_3659

Leone gioca a calcio ma abbiamo la stessa passione per lo sci!

IMG-20151130-WA0000

 

 

About justine

La Funky Mama bassa, perennemente spettinata e con la manicure distrutta dal progetto d.i.y. del giorno. Mamma di Leone e Lilou, comp ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *