Luglio, lettera d’amore ad un Verbascum

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Verbascum densiflorum - photo credits: http://www.panoramio.com/photo/24164263
Verbascum densiflorum – photo credits: http://www.panoramio.com/photo/24164263

I Verbascum sono folgoranti. Sì, è la parola giusta per definirli. Certo, si danno da fare per essere notati e ci riescono perfettamente: le grandi foglie argentate si aprono a cascata per lasciare che le centinaia di piccoli fiori color del sole si elevino fino quasi a toccarlo. Da lontano sembrano totem solitari nelle bordure che costeggiano strade assolate ed è solo quando ci si avvicina che si capisce quanto poco banali sono.

In un giardino possono ricoprire ruoli importanti: piantati in massa creano scorci di grande effetto e possono dare vita ad un vero e proprio labirinto naturale dove i bambini possono nascondersi. Inseriti in solitaria in una bordura mista creano il movimento che serve per darle armonia.

Verbascum densiflorum - photo credits: http://www.garten.cz/foto/cz/6485/
Verbascum densiflorum – photo credits: http://www.garten.cz/foto/cz/6485/

Con le salvie viola a grandi foglie il Verbascum sta d’incanto: sono forse una delle immagini più belle di ogni estate. Ma sono belli sempre, anche nelle curve dei giardini più tortuosi, come se dicessero: “Venite, abbiamo fiori in abbondanza. Uno per ciascuno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *