Ci piace “BOOM TROPICALE”! La t-shirt EmmaBoshi

emmaboshi-header

“Ma non ti annoi ad essere sempre vestita uguale?”
NO!
La persona che mi ha posto la domanda, d’ora in poi, mi eviterà a vita dopo la risposta di mezz’ora che le ho dato.
Produzione, composizione, carta modello, impatto ambientale, qualità di stampa… Sono logorroica di mio, ma se mi prendi su un argomento che mi sta a cuore ti sfinisco di parole fino a tramortirti.

Vivo di t-shirt e pantaloni. Anche se sta arrivando la stagione delle gonne perché soffro il caldo, fosse per me, pantaloni sempre.

Ma è di t-shirt che vorrei parlare.
E’ cosa seria. Molto seria.

Nel mio armadio ho almeno una ventina di t-shirt completamente bianche, serie, molto serie.
Per taglio e composizione.
C’è maglietta e maglietta. Esiste stampa e stampa.
E se apparentemente può sembrare un gusto monotono, la ricerca dei materiali, della qualità, dei tagli, l’originalità e tecnica di stampa non sono per nulla noiosi.

Non possiedo tante t-shirt, possiedo tante magliette pazzesche. E’ diverso.
E sull’argomento sono anche un tantino snob. Ecco, lo ammetto.

CI PIACE “BOOM TROPICALE”!
La t-shirt EmmaBoshi in collaborazione con Sarah Mazzetti di Allarmismo e Tipografia.

Emmaboshi è un designer bolognese che dal 2000 dispensa stile sotto varie forme.
Nella parte studio del sito troverete tutto quello che fa, ma soprattutto una biografia che fa la differenza…

“Un tempo fui teenager dalla fluente chioma con una passione sfrenata per la forma delle lettere: mi fu diagnosticata una dipendenza da lettering.”

E’ bastato questo a conquistarmi.

E poi c’è la maglietta: Boom, bomba!
Adoro la grafica e la scelta della t-shirt: cotone organico, fairtrade e prodotta a basso impatto ambientale.
Stilosa ai massimi livelli, da usare senza moderazione.
Accessori consigliati: un cocktail colorato rigorosamente decorato con ombrellino di carta.
Potete acquistarla –> QUI

Io l’ho abbinata a un poster, sempre emmaboshi, mi rimane solo da capire come poter passeggiare per le strade di Milano con un quadro in mano…
Chi mi conosce sa che scherzo fino a un certo punto!

Se vedete una ragazza con una giraffa fluo sotto braccio, non salutatemi. Almeno che non vogliate parlare di t-shirt….

Emmaboshi
sito –> QUI
shop –> QUI
f
acebook –> QUI

About justine

La Funky Mama bassa, perennemente spettinata e con la manicure distrutta dal progetto d.i.y. del giorno. Mamma di Leone e Lilou, comp ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *