La mia prima volta pt.2

Sul set di Dalani. Fonte foto www.dalani.it

Immaginate per un momento di essere in mezzo a cento professionisti che vi guardano concentrati.
Immaginate di vedere con la coda dell’occhio un tizio con un microfono su un bastone (boom) che cerca di non farvelo cadere in testa.
Immaginate di avere davanti a voi la telecamera più grande che abbiate mai visto (che si chiama Macchina Da Presa o MDP se vuoi fare la figa)
e immaginate di dover fingere che tutto questo non esista.

I casi sono due:
1 te la giochi e spacchi
2 rimani pietrificata e fai una figura di Merda
Ecco, io ho fatto una figura di Merda.
Con la M maiuscola.

Il mio corpo non mi ascoltava e si muoveva in maniera innaturale… Ma la cosa peggiore era la mia faccia: mascella tremolante e sguardo al pavimento.
Sono stata un completo disastro e la produzione ha ritardato a causa mia.

Quella sera in albergo passai la serata a guardare il soffitto e pensai: “Non lo farò mai più, non è cosa per me”.

Il telefono segnava 3 chiamate perse dalla mia nuovissima agente.
“Le avranno raccontato di oggi e mi vuole cacciare dall’agenzia” pensai.
Mi richiamò e quel punto risposi.
Era euforica: ero stata presa a tutti i casting della settimana precedente.

Ok.
C’ero dentro fino al collo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *